Teatro La Fenice di Venezia
 Archivio storico

Ricerca in tutto l'Archivio
Autore del testo letterario
Cammarano Salvatore
Napoli, 10 Marzo 1801 - Napoli, 17 Luglio 1852
Compositore
Persiani Giuseppe
Recanati, 11 Settembre 1799 - Parigi, 13 Agosto 1869

Ines de Castro

tragedia lirica in tre atti (sc 15, 8, 6) di Salvatore Cammarano, musica di Giuseppe Persiani
Luogo di rappresentazione: Venezia, Teatro Apollo
Data : Sabato 21 Gennaio 1837, ore 20:00
Stagione: Stagione di Carnevale-Quaresima
Prima assoluta: Napoli, Teatro San Carlo, 27.I.1835
PersonaggiInterpreti
1. Alfonso IV
     Re di Portogallo
Alessandro Cecconi 
2. Don Pedro
     suo Figlio
Antonio Poggi 
3. Bianca
     infante di Castiglia
Rosina Mazzarelli 
4. Ines de Castro Fanny Tacchinardi Persiani 
5. Gonzales
     grande del Regno
Alessandro Giacchini 
6. Elvira
     Damigella d'Ines
Marietta Bramati 
7. Rodrigo
     Capitano degli Arcieri reali
Alessandro Meloni 
8. Due Figli di Don Pedro e d'Ines [che non parlano] N. N. 
Responsabili 
Scenografo Francesco Bagnara 
Costumista Giovanni Guidetti 
Libretto:

Ines de Castro. Tragedia Lirica in tre atti da rappresentarsi nel teatro Apollo nel carnovale e quadragesima 1836-37, Venezia, Tipografia di Commercio, s.d., 40 pp., 17 x 10,5 cm, Dramm. 353.


Mutazioni di scene:

I.1: Magnifica sala negli appartamenti del Re. I.4: Giardino nel castello d'Ines. - Da un lato parte di detto castello: dall'altro a traverso degli alberi la cima d'una cappella gentilizia. - In fondo una scala marmorea che mette ad un sito prominente, che domina la valle di Coimbra. - Un oriuolo sulla cappella o su qualche muro del castello. I.11: Gran sala del trono. II.1: Atrio d'una torre annessa alla reggia; da un lato ferrea porta delle prigioni. II.5: Carcere. III.1: Sala con due porte laterali. E' notte: la scena viene rischiarata da una fioca lampada. III.5: Luogo sepolcrale, ingombro di salici e cipressi; fra molte tombe ove sono sepolti i reali personaggi havvene una in mezzo al proscenio, l'iscrizione della quale indica di essere in quella le ossa di Costanza. Parte della reggia e tempio adiacente nel fondo. Segue la notte: la luna è coverta da tenebrose nubi.


©2004/2021 - Teatro La Fenice - P.IVA 00187480272 - Tutti i diritti riservati Fondazione Teatro La Fenice - San Marco 1965 - 30124 Venezia