Teatro La Fenice di Venezia
 Archivio storico

Ricerca in tutto l'Archivio

Il Templario

melodramma in tre atti (sc 9, 4, 4) di Girolamo Maria Marini, musica di Carl Otto Nicolai
Luogo di rappresentazione: Venezia, Teatro La Fenice
Data : Sabato 26 Dicembre 1840, ore 20:00
Stagione: Stagione di Carnevale-Quaresima
Prima assoluta: Torino, Teatro Regio, 11.II.1840
PersonaggiInterpreti
1. Cedrico il Sassone
     Padre di
Raffaele D'Anconi 
2. Vilfredo d'Ivanhoe
     Cavaliere Crociato
Nicola Ivanoff 
3. Rovena
     tutelata di Cedrico, amante di Vilfredo
Jenny Olivier 
4. Luca di Beaumanoir
     gran Maestro dei Templari
Giuseppe Torri 
5. Briano di Bois Guilbert
     Cavaliere Templario
Sebastiano Ronconi 
6. Isacco di Yorch [e] Angelo Zuliani 
7. Rebecca
     sua figlia, Israeliti reduci da Soria
Desiderata Derancourt 
8. Gualtiero
     del seguito di Cedrico
N. N. 
Responsabili 
Scenografo Francesco Bortolotti 
Costumista Luigi Perelli 
Scenografo Pietro Venier 
Libretto:

Il templario. Melodramma in tre atti da rappresentarsi nel gran teatro La Fenice nella stagione di Carnovale e Quadragesima 1840-41, Venezia, Tipografia di Giuseppe Molinari, s.d., 32 pp., 18 x 12 cm, Dramm. 418; Id., 18 x 11,5 cm, Dramm. 419.


Mutazioni di scene:

I.1: Gran padiglione eretto per l'incoronazione del cavaliere vincitore nel torneo d'Ashby. Il fondo è aperto, dal quale vedesi l'entrata dell'anfiteatro. I.4: Grande atrio nel castello di Cedrico; in fondo fra gli archi si vedono le amenità di un giardino con boschetti e fontane. II.1: Stanza nella sommitá della torre nella Commenda dei Templarii. Un gran balcone praticabile in fondo. Due porte laterali. II.3: Sala d'armi nella Commenda. Porta d'ingresso in mezzo, d'onde si scorge un vestibolo e poi la campagna: due porte laterali, delle quali una conduce nella sala del giudizio, con grande insegna dell'ordine, l'altra mette al resto della Commenda. II.4: Atrio nel castello di Cedrico come nell'Atto primo. III.1: Spianato innanzi alla Commenda dei Templarii, che torreggia nel fondo: a destra una pira; a sinistra l'ingresso dello steccato che si suppone estendersi dentro la scena.


Note:

Prima e quarta scena del primo atto, prima e terza del secondo atto di Pietro Venier; prima scena del terzo atto di Francesco Bortolotti. Solo atto III: 9.I, 10, 12, 16, 17, 19, 23, 25, 26, 31; 9.II, 11, 13, 28. - dopo atto I Passo a 2 (Francesco Rosati, Luigia Groll): 27.XII; - dopo atto I passo a 2 (Francesco Rosati, Luigia Groll), dopo atto II passo a 6 (Francesco Rosati, Luigia Groll e 4 ballerine di mezzo carattere): 29.XII; 1.I. - solo atto I: 3.II, 10, 14; - solo atti I e III: 6.II, 7, 16, 18.


©2004/2021 - Teatro La Fenice - P.IVA 00187480272 - Tutti i diritti riservati Fondazione Teatro La Fenice - San Marco 1965 - 30124 Venezia