Teatro La Fenice di Venezia
 Archivio storico

Ricerca in tutto l'Archivio

Lohengrin

opera romantica in tre atti (sc 3, 5, 3) di Richard Wagner, traduzione di Salvatore de C. Marchesi, musica di Richard Wagner
Rappresentazione: in lingua italiana
Luogo di rappresentazione: Venezia, Teatro La Fenice
Data : Sabato 31 Dicembre 1881, ore 20:30
Stagione: Stagione di Carnevale-Quaresima
Prima assoluta: Weimar, Hofoper, 28.VIII.1850
PersonaggiInterpreti
1. Enrico l'Uccellatore
     re germano
Lodovico Viviani 
2. Lohengrin Angelo De Sanctis 
3. Elsa di Brabante Maria Biró de Marion 
4. Il Duca Goffredo
     di lei fratello
N. N. 
5. Federico di Telramondo
     conte Brabantino
Vincenzo Cottone 
6. Ortruda
     di lui moglie
Adelina De Paschalis 
7. L'Araldo del re Pio Purerelli 
Responsabili 
Scenografo Cesare Recanatini 
Costumista Davide Ascoli 
Maestro concertatore e Direttore d'orchestra Emilio Usiglio 
 
Traduttore Salvatore de C. Marchesi 
Libretto:

Lohengrin. Grande Opera Romantica in tre atti parole e musica di Riccardo Wagner Traduzione italiana dal testo tedesco di Salvatore De C. Marchesi da rappresentarsi Al Teatro La Fenice in Venezia Carnevale 1881-82, Milano, Stabilimento Musicale Ditta F. Lucca, s.d., 51 pp., 18,5 x 12,5 cm, Dramm. 848; Id., Dramm. 849.


Mutazioni di scene:

I.1: Un prato sulla sponda della Schelda presso Anversa. Il fiume forma il fondo della scena descrivendo una curva, in modo che sulla dritta viene interrotto da un gruppo di alberi, e quindi ricomparisce ad una certa distanza. II.1: Il castello di Anversa. Nel centro in fondo il palazzo, abitazione dei Signori. A sinistra verso il proscenio l'appartamento delle Dame. Sul proscenio a dritta una chiesa, e verso il fondo dallo stesso lato la torre colla grande porta del castello. III.1: All'alzar del sipario si scopre la stanza nuziale. In fondo della scena si vede il letto nuziale. Ad un lato della stanza, sotto una finestra aperta, sta un sofà. In fondo stanno aperte due porte laterali. III.3: All'alzar delle cortine la scena si presenta esattamente come nel primo atto. E' giá l'alba, e durante la scena seguente fa giorno.


©2004/2021 - Teatro La Fenice - P.IVA 00187480272 - Tutti i diritti riservati Fondazione Teatro La Fenice - San Marco 1965 - 30124 Venezia